Il Tromboroscopo di Frank Schulz

Luogo comune vuole che, dietro la scorza di ordine, freddezza e crauti, il popolo nordico serbi strane perversioni.
La verità è che fin dai tempi antichi le genti germaniche hanno sempre mantenuto uno stile di vita piuttosto aperto nei confronti della sessualità. Già nel 98 d.C. il senatore romano Publio Cornelio Tacito descriveva l’abitudine dei “barbari” del Nord di fare il bagno nudi tutti insieme, uomini e donne, senza che si sviluppasse alcun sentimento di imbarazzo. D’altra parte i Germani erano soliti non assaporare le gioie del sesso prima dei vent’anni, uomini e donne, tutti inclusi, poiché erano convinti che disperdere energia attraverso il coito fosse dannoso per lo sviluppo di una costituzione robusta e forte. Più o meno quel che teorizzò uno dei loro discendenti austriaci a inizio Novecento, l’inventore della psicanalisi Sigmund Freud, ovvero, all’incirca, che l’astinenza induce a sublimare l’energia sessuale in altre attività.vikingsfoto12m
In effetti ancora nella nostra società spesso si sente parlare di atleti che non indulgono in tentazione prima di una competizione sportiva. A quanto pare i Germani erano all’avanguardia.
Anche lo scisma tra Chiesa cattolica e Chiesa protestante ha avuto un forte impatto sulla percezione del sesso, in particolare se pensiamo che Martin Lutero istituì il matrimonio per i membri del clero e sposò lui stesso una suora.

Certamente, l’apertura mentale andava anche di pari passo con le epoche storiche, ricordiamo la scena del famoso poema di Goethe, Faust, pubblicato a inizio Ottocento, nella quale vengono descritti i metodi di persecuzione da parte della gente comune nei confronti delle ragazze madri, tra cui rimanere in fondo alla chiesa durante la celebrazione della messa con indosso un camicione demarcativo. Le pressioni psicologiche erano talmente pesanti che spesso le ragazze cadevano in depressione e uccidevano i neonati, come accade al personaggio di Margherita, sedotta da Faust e condannata a morte per aver annegato il figlio.

Come non accennare poi ai vizi segreti, ma non troppo, dell’”Imbianchino”, come lo chiamava il poeta Bertolt Brecht nei suoi componimenti. Il Führer del Terzo Reich infatti, oltre ad essere stato un pittore mancato, rifiutato dall’accademia di belle arti di Vienna, e in seguito un folle e crudele dittatore e carnefice, fu anche un appassionato di sadomasochismo. Tra una legge antisemita e un quadretto con coniglietti e roselline, Hitler si concedeva ogni tanto qualche vizietto violento con le sue amanti. Molto spesso questi giochetti finivano con la morte (accidentale) di lei, ovviamente.
Non che nelle altre culture europee non ci fossero governanti sessualmente perversi, sia chiaro. Caterina la Grande in Russia era nota per i suoi svariati amanti, tra cui, leggenda vuole, anche un cavallo, e per il gusto per il design erotico dei mobili. Napoleone chiedeva invece alla moglie di non lavarsi prima del sesso, apprezzandone, se così si può dire, l’aroma selvatico.

Tra la coltre di poeti e autori di lingua tedesca che hanno affrontato la tematica dell’eros è quasi facile perdersi. In particolare dal periodo barocco in avanti, la poesia erotica e d’amore ha dato grandi frutti anche tra i nomi più celebri, come Heinrich Heine e il già citato Johan Wolfgang von Goethe, dallo stile e dal gusto poetico ancora sottile e ironico, per i nostri canoni, fino ad arrivare ai più mordaci ed estremi autori del Novecento, tra i quali ricordiamo di nuovo Bertolt Brecht. Quest’ultimo, insieme ad altri nomi, quali Hoffmannswaldau, Goethe, Humboldt, Schlegel, Rückert, Lasker-Schüler, Gernhardt e moltissimi altri, è incluso in una raccolta di poesie sul sesso, Liederlich! Die lüsterne Lyrik der Deutschen (Dissoluto! La lirica lasciva dei tedeschi), edito nel 2008 a cura di Steffen Jakobs. All’interno di questa raccolta compare anche Frank Schulz, nato a Hagen, in Germania, nel 1957. Dopo aver lavorato come commesso ad Amburgo e aver studiato svariate materie umanistiche, Schulz è ora scrittore e poeta indipendente e vive ad Amburgo con la famiglia. Autore di numerose opere e vincitore di molti premi per la letteratura, rimane in Italia ancora sconosciuto.

eintoenige-gegend-so-ein-meer

In questo articolo vi propongo una mia traduzione della poesia inclusa nella raccolta erotica di Jakobs. Si tratta di un oroscopo sul sesso, in tedesco definito dall’autore “Sternzeichen-Fick-Info”, da me reso con “Trombaoroscopo”, all’interno del quale con stile piccante e irriverente vengono date le caratteristiche e le attitudini sessuali dei vari segni zodiacali. Ecco la traduzione con il testo originale a fronte:

“Sternzeichen-Fick-Info” von Frank Schulz

Von Girls für Girls

Steinbock (22.12.-19.1.)
Der Steinbock ist ein geiler Bock.
Er jagt dich über Stein und Stock.
Sein Motto: Bock around the clock.
Sein Fickstil: gotisch bis barock.

Wassermann (20.1.-28.2.)
Womöglich ist noch krasser dran
Der ewig feuchte Wassermann.
Von Haus aus zwar ein blasser Mann,
beweist er, dass er’s nasser kann.

Fische (19.2.-20.3.)
Ein Kerl mit Sternbild Fische fickt
dich aalglatt, glitschig und geschickt.
Doch wenn sein Stint dich auch erquickt –
Sein Hirn ist eher schlicht gestrickt.

Widder (21.3.-20.4.)
Der Widder schlittert willenlos
In jeden halbwegs will’gen Schoß.
Dort fuhrwerkt er – `s ist kurios –
Trotz krummen Horns recht furios.

Stier (21.4.-20.5.)
Der Stier! Nomen est omen! Gott!
Der Stier, der vögelt dich bankrott.
Der bumst dich platt, kaputt zu Schrott –
Der Stier, der fickt dich aufs Schafott!

Zwillinge (21.5.-20.6.)
Der Zwilling vögelt lieber lieb,
ja sublimiert oft seinen Trieb.
Ach großer Gott, sei gut, vergib
Dem Zwilling, diesem Tagedieb …

Krebs (21.6.-22.7.)
Der Krebs krebst meist so vor sich hin,
empfindet Sex als Widersinn.
Oft fragt er sich: Bin ich schon drin?
Der Alptraum jeder Anglerin.

Löwe (23.7.-22.8.)
Des Löwen Lust ist erst gestillt
Und dessen Soll erst dann erfüllt,
wenn er aus voller Brust bebrüllt,
was aus ihm in die Löwin quillt.

Jungfrau (23.8.-22.9)
Die Jungfrau, hach, ist meist’ne Fee,
mal geile Sau, mal scheues Reh.
Den Hintern gründlich voll Gelee,
hält die von Frauen nix, juchhe!

Waage (23.9.-22.10.)
Die Waage schätzt Fellatio,
bumst selber nur mit Ratio
auf der Rosshaar-Matratzio
und wartet auf Laudatio.

Skorpion (23.10.-22.11.)
GV mit Skorpion? Niemals!
Nie! Nimmer! Bloß nicht! Keinesfalls!
Sein Stachel sticht noch tiefer als
Ein Degen (vulgo kratzt im Hals)!

Schütze (23.11.-21.12.)
Obwohl, weiß Zeus, nicht grad Apoll,
gibt jeder Schütz’ zu Protokoll:
„Ich war und bin im Bett ganz toll!“
Ihr nehmt ihn besser nicht für voll.

Sternzeichen-Fick-Info

Von Boys für Boys

Muschi (19.1.-18.1.)
Borr geil, dorr; alter Schweder, stark!
Lechz, hechel, röchel, sabber … Arrrrrggh!

“Il Trombaoroscopo” di Frank Schulz

Da girl a girl

Capricorno (22.12.-19.1.)
Il Capricorno è un testardo vizioso.
Ti dà la caccia senza darsi riposo.
Il suo motto: Corna around the clock.
La sua trombata: dal gotico al barock.

Acquario (20.1.-28.2.)
E’ forse ancor più estremo
L’Acquario umidissimo.
Per natura davvero cereo,
Sa essere bagnatissimo.

Pesci (19.2.-20.3.)
Uno dei Pesci ti sa trombare
Piatto come una sogliola, niente male.
E se il suo merluzzo sa farti rianimare –
Il suo cervello è assai più elementare.

Ariete (21.3.-20.4.)
L’Ariete scopa incontrollatamente
A tutte in grembo sta quasi docilmente.
Lì si dà da fare – è curioso –
Nonostante il corno torto, in modo furioso.

Toro (21.4.-20.5.)
Il Toro! Nomen est omen! Cielo!
Il Toro ti chiava allo sfacelo.
Ti bomba di piatto, per intero –
Ti tromba fino al cimitero!

Gemelli (21.5.-20.6.)
Il Gemelli chiava meglio amando,
Il desiderio va spesso sublimando.
Ah, Dio grande, sii buono, perdona
Il Gemelli, questo perdigiorno …

Cancro (21.6.-22.7.)
Il Cancro si muove a stento
Trova il sesso un controsenso.
Spesso si chiede: son già dentro?
L’incubo d’ogni scontento.

Leone (23.7.-22.8.)
Del Leone è l’istinto placato
E il suo dovere ha rispettato,
Quando di pieno petto ruggisce,
ciò che da lui nella leonessa fluisce.

Vergine (23.8.-22.9)
La Vergine, ah, è quasi ‘na fatina,
una porca viziosa e un timido cerbiatto.
Ha il di dietro ben ripieno di gelatina
E le donne, urrà, non regge affatto!

Bilancia (23.9.-22.10.)
La Bilancia ama la fellatio,
bomba solo con razio
sul letto di crine vegetatio
e attende la sua laudatio.

Scorpione (23.10.-22.11.)
Sesso con Scorpione? Mai e poi mai!
No! Per Dio, in nessun caso! Giammai!
Il suo pungiglione punge ancor più di
Una spada (volgarmente, gratta in gola)!

Sagittario (23.11.-21.12.)
Benché, lo sa Zeus, non del grado di Apollo,
il Sagittario scrive a tutti nel protocollo
“Io ero e sono nel letto assai frenetico!”
Fate meglio a non dargli troppo credito.

Trombaoroscopo

Da boy a boy

Figa (19.1.-18.1.)
Borr fica, dorr; grande svedese, forte!
Vöglia, ansimare, rantölo, bava… Ååååårrggh!

Si dice che tradurre poesia sia un lavoro impossibile. Di certo facile non è e non sempre si può mantenere la stessa forma e lo stesso contenuto dell’originale.
In questa poesia divertente e colorita l’autore da sfogo alla sua fantasia e ad associazioni esilaranti, disinibite e talvolta estreme. Sfrutta inoltre sapientemente i suoni e le possibilità creative della sua lingua per architettare neologismi, giochi di parole e riferimenti culturali ad hoc, come il richiamo alla canzone Rock Around the Clock, di Bill Haley & His Comets, che per l’occasione inserisco come sottofondo a questo articolo:

Leggete questa poesia come rimedio alla noia, come celebrazione dell’ironia e del buon uso del turpiloquio. Leggete questa poesia se siete benpensanti e puritani e leggetela se siete liberi e di ampie vedute. Ma soprattutto leggete poesia! Perché da noi si tende sovente ad evitarla per pregiudizio, ma spesso e volentieri saltano fuori perle inaspettate.

P.s.: La Å si legge O.
Ååååårrggh!

Ringrazio Robert Schwaß e Davide Tessitore per il loro prezioso contributo alla traduzione.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s